LA SERRA FASANO VINCE LA PRIMA FINALE PROMOZIONE IN A2 – E’ UNA FESTA PER LO SPORT

IMG_0129

 Dopo un cammino lungo 7 mesi, ed un ruolino di marcia da record (16 vittorie su 18 partite) la Pallamano Serra Fasano punta decisa alla vittoria nella prima delle due finali per la promozione in Serie A2 Nazionale che coincide anche con l’ultima gara di fronte al proprio pubblico. L’aspettativa è notevole tanto che sugli spalti ci sono più di 350 spettatori, a fronte di una città che per la pallamano risponde sempre positivamente ai grandi eventi. Per rendere onore ad un lavoro meticoloso effettuato dallo staff tecnico e dirigenziale del Serra Fasano, prima della partita sono stati premiati i tutti i numerosi bambini che hanno fatto parte dei progetti contro la dispersione scolastica vale a dire: Squadra Under 12 del Primo Circolo Collodi e Secondo Circolo Mignozzi di Fasano, Squadra Under 14 della Scuola Media Bianco – Pascoli ed infine il Progetto Pallamano per il Secondo Circolo Scuola Mignozzi di Fasano. Se a tutto questo si aggiungono i ragazzi delle squadre Under 16, Under 14 ed Under 12 la Pallamano Serra Fasano ad oggi conta un movimento composto da piu di 100 atleti.

Dopo la premiazione le squadre prendono posizione in campo, con Cofano che sceglie di schierare la solita formazione, nonostante la sconfitta esterna col Crotone. La partita si mette subito sul piano migliore per i padroni di casa che impongono il loro ritmo nonostante qualche errore di troppo in fase offensiva, puntualmente recuperato però dal portiere Potone, Il Terranova in compenso si dimostra la squadra che tutti si aspettavano, solida, esperta e con la volontà di lasciare il minor divario possibile a Fasano in vista della gara di ritorno a Terranova di Sibari. Nonostante la marcatura asfissiante ad uomo su Cofano per tutto il corso del primo tempo i padroni di casa chiudono sul risultato di 14-9 la prima frazione di gara grazie al notevole impatto sulla gara di Intini e Malvone.

A fine primo tempo però la festa dello sport continua, infatti per allietare il pubblico sugli spalti scendono letteralmente in campo i ballerini e le ballerine della scuola di danza Top Dance, con le maestre Rosa Murat ed Antonella Cofano a coordinare uno spettacolo scandito dagli applausi del pubblico presente che ha gradito particolarmente le performance della scuola fasanese.

Al rientro in campo la musica non cambia, il tenore della partita si alza notevolmente tanto che gli arbitri Potenza ed Amendolagine si vedono costretti a sedare gli animi con diverse sanzioni per 2 minuti da una parte e dall’altra. Il Serra Fasano però, a differenza degli avversari,  approfitta dei momenti di superiorità numerica per portare il parziale sul +6, tanto da indurre il Terranova ad un anomala marcatura ad uomo su ogni giocatore del Serra Fasano, schema particolare che però sembra sortire i suoi effetti, con il Terranova che accorcia sul 24 – 20 che rimarrà il risultato finale grazie a due miracoli nel finale del portiere Potone.

Ora l’attesa è tutta per Sabato 3 Maggio, data in cui la Pallamano Serra Fasano andrà a giocarsi la promozione in casa del Terranova, con il vantaggio di una vittoria e 4 goal di scarto. Comunque vada resterà indubbiamente il bel ricordo di una domenica fasanese all’insegna dello sport, come educazione per i più piccoli e rispetto per il prossimo.

SERRA FASANO – TERRANOVA (24 – 20) pt. 14 – 9

SERRA FASANO– Nardone, Potone, Rosato A 3., Rosato G. 1, Cofano 4, Intini 8, Sibilio, Errico 1, Lamberti, Malvone 3, Grassi, Tarì, Narracci 4, Rodio.

All. Trapani Francesco

TERRANOVA – Rimoli, Giordano 2, Pugliese 2, Corso 1, Di Marco 2, Scirotta 3, De Rose, Smiriglia 8, La Fontana, La Froscia, De Rosa 2, Scarpelli.

All. Pugliese Eugenio

Arbitri: Potenza – Amendolagine